Le telecamere 4k sono i top quando si tratta di droni

Ci sono molte analisi di cui non possiamo non tener conto quando ci appassioniamo al magico mondo dei droni e vogliamo fare un certo tipo di acquisto di valore, senza spendere troppo ma neppure senza avere merce poco di qualità in mano: in particolare se sogni di avere un drone con una telecamera di alto livello come la 4k, allora forse ci sono degli indizi da seguire per trovare i top.

La maggior parte dei droni ha costruito delle telecamere, ma mentre questo articolo parla di droni con telecamere attaccate al corpo umano, la vera domanda è se il drone abbia o meno una telecamera interna. Quando la gente compra questi droni, spesso si accorge che c’è un pezzo di hardware all’interno della macchina vera e propria. Questo pezzo di hardware è ciò che collega la telecamera e il controller, quindi può essere difficile capire se si tratta solo di una telecamera. Ci sono due problemi: in primo luogo, la telecamera potrebbe fingere la sua presenza in modo da sembrare che stia registrando quando non lo è (il che rovina il fattore sorpresa), e in secondo luogo, la qualità del video non sarà così buona come potrebbe essere se non sta registrando.

Se ha una telecamera interna, probabilmente è perché ha una qualche forma di mappatura a infrarossi o laser. La telecamera utilizza queste informazioni per navigare nello spazio, piuttosto che affidarsi ai sensori di bordo. Questo la rende molto utile per evitare gli ostacoli e la mappatura. Tuttavia, l’aspetto negativo dell’utilizzo di questo sistema è che le telecamere devono costantemente muoversi e mettere a fuoco per catturare le immagini (da qui la necessità di sensori di visione verso il basso). Questo va bene se si vuole seguire un oggetto in movimento, ma se si sta facendo una vera acrobazia aerea, si potrebbe incorrere in problemi.

L’altra opzione per evitare gli ostacoli e la mappatura è l’utilizzo dei top drones con telecamere che permettono di vedere se stessi mentre si vola. Questi tipi di telecamere hanno a bordo processori che permettono loro di rilevare gli ostacoli in aria e mappare la loro posizione. Hanno anche algoritmi che li aiutano a decidere se è un momento sicuro per l’atterraggio (se è su una superficie piana o irregolare) e che tipo di sequenza di atterraggio utilizzare. Ecco come i veri top drones con telecamere finiscono per volare così bene!

Se vuoi leggere di più su quanto scritto, visita il sito internet qui sceltadrone.it

Aggiungi ai preferiti : Permalink.